Meeting Venezia

- incentive aziendali a Venezia - cene aziendale in barca a Venezia - riunioni a Venezia -



 

Itinerari e partenze personalizzabili

Galeone Veneziano EventiRSS

al 01 gennaio 2019

San Silvestro 2018 - 31.12.2018

Salpa con noi a bordo ...


al 08 marzo 2019

Venice Carnival Party Cruise 2019

Brinderemo in compagnia mentre il ...


Vai alla lista completa

Galleon Dinner Cruise in VeniceRSS

Tariffe Speciali per Internet

Per conoscere la disponibilità, i ...


Vai alla lista completa

Le isole da scoprire...

Murano
Murano Famosa per le sue vetrerie, Murano è l’isola in cui l’artigianale lavorazione del vetro è un’arte secolare riconosciuta in tutto il mondo. I preziosi e ricercati prodotti spaziano da semplici oggetti d’arredo a manufatti di design. Di particolare rilevanza la chiesa di San Pietro Martire con all’interno tele di Giovanni Bellini e il Museo del Vetro a Palazzo Giustinian, di grande interesse storico artistico.
Burano
Burano Case dipinte con colori sgargianti, merletti lavorati artigianalmente, una sola chiesa e un campanile storto. Un’isola straordinaria, un tempo di pescatori e di barche. Tutti i visitatori di Burano, durante la sosta nell’isola, rimangono affascinati dai mille colori delle case che si riflettono nelle acque verdi dei canali e dalla tranquillità e dalla calma con cui le anziane signore ricamano con il loro tombolo. Assolutamente da non perdere per i più golosi un assaggio dei biscotti tipici dell’isola: Bussolà, Zaeti, Esse...
Torcello
Torcello Questa piccola isola, che conta ad oggi una quindicina di residenti, fu uno dei più antichi e prosperi insediamenti della laguna. Luogo turistico molto frequentato grazie all’inestimabile patrimonio archeologico conservato, vanta nel suo territorio alcuni edifici di elevato interesse culturale: la Cattedrale di Torcello, il “Trono di Attila”, la Chiesa di Santa Fosca, il Museo di Torcello e il curioso ponte del diavolo.
San Francesco del Deserto
San Francesco del Deserto Isola molto antica, la cui testimonianza risiede nei ritrovamenti di epoca romana del I, IV e V secolo d.C.; il nome è di origine popolare, risale alla prima metà del '400, quando l'isola venne abbandonata per oltre un ventennio a causa dell’insalubrità della laguna. La storia francescana inizia invece nel 1220: San Francesco D'Assisi di ritorno dall'oriente vi si fermò a causa di una tempesta e la leggenda narra che fu accolto dal festoso canto delle rondini. Nell’isola un chiosco trecentesco e maestosi cipressi donano un'atmosfera di pace.
Sant’Erasmo
Sant’Erasmo Orti e vigneti, romantici tramonti e la tradizionale spiaggetta del “bacan” con l’ottocentesca Torre Massimiliana, che si erge nella parte sud-ovest dell’isola. Rinomata anche per il famoso carciofo violetto, le cosiddette “castraure”.
Lazzaretto Nuovo
Lazzaretto Nuovo Inizialmente chiamata Vigna Murada”, ebbe probabilmente una funzione strategica di controllo delle vie acquee verso l'entroterra per poi diventare nel 1468 un lazzaretto (detto "nuovo" per distinguerlo da quello “vecchio” vicino al Lido) luogo di quarantena per le navi che arrivavano dai vari porti del Mediterraneo sospette di essere portatrici di peste. Nel Tezon Grande ancora oggi si possono ammirare sulle pareti scritte e disegni originali dei marinai costretti all’isolamento.
Isola della Certosa
Isola della Certosa Fu abitata dai frati Certosini ed ospitò le più belle opere d'arte di Vivarini, Tiziano e Tintoretto. Postazione militare ieri, meta turistica oggi, grazie anche al notevole patrimonio ambientale, specie per quanto riguarda la vegetazione.
San Servolo
San Servolo Sede fino al 1978 dell’ospedale psichiatrico di cui rimane traccia nel Museo della Follia, l’isola dei matti è oggi un importante centro multiculturale che ospita il Centro Europeo di Venezia per i mestieri della conservazione del patrimonio architettonico, che propone dei corsi che permettono di rivivere l’esperienza che circa cinque secoli fa offrivano le scuole di Arti e Mestieri del centro storico veneziano. Nell’isola si trova inoltre il più antico monastero benedettino della laguna con annessa prestigiosa spezieria.
San Lazzaro degli Armeni
San Lazzaro degli Armeni San Lazzaro degli Armeni è una delle isole più piccole della laguna di Venezia. Oasi di pace, è esempio di convivenza fra due realtà storico culturali: Oriente e Occidente. Nel passato lebbrosario intitolato a San Lazzaro, l'isola fu affidata dalla Serenissima a un piccolo gruppo di armeni in fuga dai turchi. Si può visitare il Museo Mechitarista, dalle prestigiose collezioni tra cui la mummia di Nehmeket del 1000 a.C., e una ricca biblioteca.
Pellestrina
Pellestrina Naturale proseguimento del Lido di Venezia verso ovest, divisa dal porto di Malamocco, Pellestrina si presenta come una sottile striscia di sabbia lunga oltre 10 chilometri. Principale centro dell’isola è San Pietro in Volta ed è separata da Chioggia dall’omonimo porto. Nell’isola ritroviamo il rinnovato arenile dei Murazzi e l’importante riserva naturale Ca' Roman. Meta di intellettuali e scrittori, l’isola offre calma e tranquillità ottimali per l’ispirazione e la creazione di capolavori artistici.
Chioggia
Chioggia Viene detta la Piccola Venezia, isola artificiale che occupa una posizione geografica singolare, divisa dal mare da una lunga striscia di arenile, il lido di Sottomarina, quasi sospesa tra le diverse tonalità di azzurro del cielo e dell’acqua. Affascinante, con pittoreschi palazzi colorati affacciati sul Canal Vena e caratteristici portici che sottolineano l’unicità dell’isola, ospita antiche chiese. La sua pianta urbana, con le calli orizzontali che si intersecano con le linee verticali dei canali e della piazza ricrea la classica “spina di pesce” ed è sintesi di morfologia naturale e di funzionalità rispetto al tipico mestiere, la pesca.

Business Meeting a Venezia

Jolly Roger - meetings1

Scegliere il Galeone Veneziano per i vostri appuntamenti aziendali vorrà dire stupire i vostri partner commerciali e i vostri collaboratori rendendo appassionante e coinvolgente un’attività di lavoro ricreata in un’atmosfera di grande impatto che facilita la conoscenza e i rapporti interpersonali.

Navigando sullo sfondo della laguna veneziana, riunioni di lavoro, incentive, presentazioni di prodotti, conferenze e business meeting a Venezia vengono supportati da adeguate attrezzature tecniche su richiesta: schermo per proiezioni, flip chart, servizio di traduzione simultanea, oltre alle attrezzature già presenti a bordo: impianto audio, filodiffusione e microfoni.

Grazie a varie attività di team building, da svolgere sia a bordo che a terra, si potranno rafforzare i legami tra colleghi e fornire nuovi stimoli motivazionali.

E’ inoltre possibile brandizzare il galeone con il logo aziendale e personalizzarlo in base alle richieste, consentendo così una vasta visibilità del marchio.

A coronare il tutto, il nostro servizio catering, sarà a disposizione dell’azienda per proporre uno sfizioso cocktail party per festeggiare la riuscita dell’evento o un goloso coffee break per ricaricare le energie tra una sessione di lavoro e l’altra, oppure ancora per un pranzo o una cena a chiusura dell’incontro.

SiroccoL’arte culinaria del laboratorio gastronomico Sirocco permette al Galeone Veneziano di garantire un eccellente livello di qualità anche per quanto riguarda la ristorazione.

La libertà di agire in completa autonomia consente infatti un continuo controllo dei prodotti fin dall’acquisto delle materie prime. Come da piano haccp l’azienda segue infatti la lavorazione, la conservazione e il trasporto delle pietanze a bordo dei galeoni, fino alla fase finale di somministrazione che avviene con la cura dei dettagli che è da sempre prerogativa della nostra azienda.

Le nostre proposte menù spaziano dai piatti più classici della tradizione veneta a quelli più ricercati della scena internazionale, permettendoci quindi di soddisfare le diverse esigenze dei clienti con menù personalizzati.